Cava, sull’Ospedale il Partito Comunista attacca il sindaco Servalli: “Vergogna”

0

ospedale

Cava de’ Tirreni – Ancora polemiche sul delicato argomento “Ospedale S.Maria dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni. Questa volta, ad alimentare il fuoco della polemica, c’è il Partito Comunista della Sezione “Antonio Gramsci” e, secondo quanto riportato dal quotidiano online ulisseonline.it, lo fa con un pubblico manifesto dal titolo “Ospedale di Cava: Una morte annunciata”. Per i dettagli sulla vicenda vi riportiamo una parte dell’articolo del quotidiano online ulisseonline.it.

Notizia Parziale estratta dal quotidiano online ulisseonline.it

Cava, sull’Ospedale il Partito Comunista attacca il sindaco Servalli: “Vergogna”

La Sezione “Antonio Gramsci” di Cava de’ Tirreni del Partito Comunista torna all’attacco sul tema dell’Ospedale metelliano con un pubblico manifesto dal titolo inequivocabile: “Ospedale di Cava: Una morte annunciata”.

“Siamo giunti alle battute finali di un “progetto” che noi e noi soltanto veniamo denunciando da anni -si legge nel manifesto- Era il 12 giugno 2015 quando in piazza Servalli (candidato sindaco) e De Luca (Presidente della Regione) annunciavano: «Ridaremo all’ospedale la dignità perduta, faremo un lavoro serio»”.

“Ad un anno di distanza -denunciano i comunisti cavesi con il loro manifesto continua a leggere su ulisseonline.it

Fonte:

ulisseonline

Share.

About Author

Leave A Reply